Vai alla barra degli strumenti
Description

Si chiamano Mopeds e sono gli scooter elettrici che da ormai due anni stanno affollando tutto il centro di Manhattan e sono considerati un grande successo, l’unica alternativa al traffico e alla metropolitana.

È proprio di poche ore fa la notizia del primo incidente mortale a bordo di un moped a New York. Fino ad oggi si erano registrati alcuni incidenti di minore entità: cadute, ferite modeste. La notizia ha immediatamente avuto un grande riscontro su tutti i media della città e nazionali anche perché la protagonista dello sfortunato episodio è una giornalista molto famosa.

In scooter ma senza casco

La vittima si chiamava Nina Kapur, 26 anni ed era una giornalista della CBS, una reporter che ormai per il pubblico di New York era una figura familiare punto tutti i giorni girava la città con la sua telecamera per filmare episodi di cronaca e notizie di ordine pubblico. Anche durante la pandemia Nina era stata attivissima con i suoi reportage in tutta la città e, in un centro che è quasi sempre ingolfato di traffico, il modo che la cronista aveva scelto per girare liberamente era proprio il moped, lo scooter elettrico.

A New York in questo momento ci sono nove compagnie che li affittano praticamente un po’ ovunque. La più importante è la Revel, proprio quella dalla quale Nina aveva affittato lo scooter protagonista dell’incidente mortale. Si calcola che i Mopeds regolarmente attivi solo a Manhattan siano oltre 70mila.

Il meccanismo è del tutto identico a quello degli scooter che vengono utilizzati per brevi noleggi anche a Milano, Roma e in tutte le città italiane. Si prenotano con un’applicazione telefonica, si pagano con la carta di credito o con degli abbonamenti prepagati. Il costo è di pochi cent al minuto. Una volta parcheggiato il mezzo lo scooter è pronto per un nuovo noleggio e un nuovo cliente. La pandemia non ha in alcun modo rallentato il mercato che, nonostante qualche perplessità circa l’utilizzo di mezzi che potevano anche essere contaminati da persone potenzialmente infette non ha subito gravi rallentamenti.

Si guida anche senza casco

Stando alle informazioni raccolte dalla polizia che è intervenuta sul luogo dell’incidente Nina era seduta sul sellino posteriore del piccolo mezzo, condotto da un connazionale, anche lui di 26 anni. Da chiarire le responsabilità dello schianto: stando alle informazioni di alcuni testimoni pare che il giovane alla guida del moped abbia cercato di sterzare all’improvviso per evitare la frenata di un’auto proprio davanti a lui e lo scooter sarebbe piombato a terra. L’urto sarebbe stato piuttosto violento. Fatale il fatto che la giornalista non avesse indossato il casco che sui Mopeds di New York non è obbligatorio.

La giovane sarebbe stata soccorsa immediatamente e trasportata d’urgenza al vicino ospedale Belleveue ma non c’è stato nulla da fare ai medici dell’ospedale non è restato altro che riscontrare il decesso.

Una cronista sempre di corsa

La notizia si è immediatamente diffusa online e ha raggiunto anche la redazione della CBS che ha continuato il suo lavoro di informazione 24/7 dedicando però alla collega scomparsa uno struggente video con tutti i suoi reportage il primo dei quali era stato dedicato ai camioncini che vendono gelato a New York, lungo Central Park. Nina, laureatasi a Syracuse con il massimo dei voti, era da sempre appassionata di produzione televisiva e di video documentaristica ed era stata assunta soltanto un anno fa. Girava quasi tutto da sola  con una handycam.

Sull’utilizzo di questi scooter a New York, così come anche in Italia, c’è un po’ di discussione perché possono essere utilizzati liberamente senza grandi restrizioni. La loro velocità è molto limitata, non più di 30 miglia all’ora. Ma possono essere usati con una semplice patente valida anche senza alcuna dimestichezza con il mezzo. Il casco non è obbligatorio così come qui da noi. Quasi tutte le compagnie offrono lezioni di guida gratuite per chi vuole utilizzare un moped. Guidare uno scooter di questo tipo non è esattamente come sedersi a bordo della propria auto. Ci sono tutta una serie di dettagli che riguardano la sicurezza del mezzo e personale che devono essere prese in considerazione. Molto spesso però la sicurezza perde importanza di fronte all’urgenza di spostarsi quanto più velocemente possibile.

Fonte : www.automotorinews.it

ULTIMI ARTICOLI

Si chiamano Mopeds e sono gli scooter elettrici che da ormai due anni stanno affollando tutto il ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
La Formula 1 come ogni sport ha il proprio concetto di perfezione e la Mercedes lo vuole fare ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Serena Enardu piange in diretta su Instagram ed il web si divide: le lacrime fanno subito il giro ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Andrea Iannone e Cristina Buccino potrebbero essere una delle coppie più chiacchierate dell’estate. ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Il portoghese vuole sfatare il tabù bianconero, prima di lui nella storia solo in 5 l trono del gol. ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Buona parte dei fondi sarà destinato alla Cig Covid, agli enti locali e agli incentivi alle imprese ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Giulia De Lellis preoccupa i suoi fan, si dovrà sottoporre a un’operazione al naso. L’influencer ed ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Francesca Cipriani sedotta e abbandonata da Can Yaman, il sex symbol protagonista della soap opera ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Gli Stati Uniti potrebbero mettere al bando TikTok, la app popolarissima tra i giovani - anche in ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Dopo aver vinto una coppa del mondo, quattro volte la Ligue 1, una Supercoppa francese, una Coppa di ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Vizual Società LEADER nel settore Marketing in REALTÀ AUMENTATA con sede a Varese e Lugano La ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Elettra Lamborghini ha ufficialmente mantenuto la promessa fatta a tutti i suoi fan e follower: il ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Chiara Ferragni e Baby K sono senza alcun dubbio due personaggi che sanno fin troppo bene come ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
L’attore Will Smith durante un’intervista ha raccontato un episodio drammatico della sua vita che ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
E’ agli ultimi stadi lo sviluppo della Aston Martin AMB 001, portata in pista in Francia. Sarà ...
Foto del Profilo
Vizual_admin
Harley-Davidson Softail “Mugello” è l’ultima opera del customizer e concessionario ufficiale ...
Foto del Profilo
Vizual_admin